Passa ai contenuti principali

Io leggo da sola

Gli italiani non leggono.
È un dato di fatto, non occorre essere scrittori per saperlo. A me basta vedere i miei compagni di classe che pur frequentando il Classico non conoscono la differenza fra Virgilio e Cicerone e pensano che l’Asino d’Oro sia il nome di un ristorante.
Così ora cosa sfodera Amazon?
Le letture dei vip!
Non sto scherzando, purtroppo è vero. Come apri la pagina principale di Amazon compaiono le facce di quattro vip (la maggior parte in declino) e se clicchi sopra finisci in un’altra pagina dove ti vengono svelate le loro letture, il tutto allo scopo di indurre la pletora non leggente a comprare i libri dei loro divi preferiti.
Se questa doveva essere una campagna per invogliare alla lettura, direi che non ci siamo.
È stupida, condizionante e abbassa alla mediocrità infima il livello di conoscenza letteraria che una persone dovrebbe avere.

Va bene per il lettore medio italiano, che si accontenta di titoli famosi (tipo “Il nome della rosa” che Tiziano Ferro dice di leggere... ma chi ci crede!) che non porterà mai a termine o dei “best seller” scritti dagli sportivi (Dovizioso leggere la biografia di Agassi. C’è da stupirsi? Hanno lo stesso numero di cellule neuronali: zero) oppure le classiche “50 sfumature di...” lette da tale Anna Falchi (ho capito che è una finlandese cui si sono sviluppati i seni in tarda età).

Aveva ragione Paolo Villaggio quando diceva che gli italiani sono sempre Fantozzi e Fracchia, ma quei due, con tutti i loro guai, stavano meglio degli italiani d’oggi. Erano sfigati ma non infelici. Oggi gli italiani sono sfigati e infelici.  

Commenti

Ofelia Deville ha detto…
Ho riso tanto leggendo il tuo post, avevo notato anch'io questo invito non tanto discreto di Amazon di andare a curiosare tra le letture dei "vip". Sinceramente da alcuni mi aspettavo letture un tantino elevate, invece... prendo ad esempio Nek, dopo "Laura non c'è" come cantante non riesce a riciclarsi quindi è caduto in crisi mistica e ora è alla ricerca di dio, e che dire della Falchi? Non ha mai brillato per intelligenza e bravura ma abbassarsi a leggere 50 sfumature di c...i è davvero troppo.
Le mie letture sono decisamente altre!
Un abbraccio
Sugar Free ha detto…
Sorella web, tu sai come la penso io. Le cose si fanno da soli/e: non mi serva sapere cosa legge Nek, I Baustelle o altri cerebrolesi di tutti i paesi per leggere un libro.
Grande post, condivido!
Baciozzoni!!!!
Patricia Moll ha detto…
Noooooooooo! Che scemata!
Post strepitoso. Purtroppo Amazon rispecchia ed alimenta la mediocrità italica di questi tempi dove tu sei insieme ad una esigua minoranza una preziosa eccezione. Dobbiamo.solo sperare che il futuro ci riservi una realtà migliore.
Lucrezia Ruggeri ha detto…
Letture elevate da parte dei vip... Ofelia, questa è utopia XD
Scherzi a parte, meno male che noi persone intelligenti leggiamo cose diverse!
Un abbraccio grandissimo!!!!
Lucrezia Ruggeri ha detto…
Grazie per la condivisione!
Bacissimi!!!
Lucrezia Ruggeri ha detto…
Davvero!
Baci
Lucrezia Ruggeri ha detto…
Anche io spero in un futuro migliore: sono giovane e questa realtà mi terrorizza!
Un abbraccio.

Post popolari in questo blog

La prima pioggia d'autunno

Il ritorno della fenice è finalmente in vendita!

Presto in arrivo il mio nuovo romanzo fantasy: "Il ritorno della fenice"!